Tendenza al 28 Febbraio

Il freddo, per lo più sterile, caratterizzerà quest'ultimo scorcio di Febbraio. Da martedì prime manovre di ingresso di un nucleo gelido in arrivo dall'area balcanica, probabile qualche leggera nevicata fino a bassa quota sul settore Jonico. Le temperature saranno rigide ovunque durante la notte mentre decisamente più gradevoli durante la giornata, ATTENZIONE alle ripetute brinate. 

 

 

 

La spinta dell'alta pressione Azzoriana, coadiuvata dalla semipermanente Canadese, provocherà l'isolamento di un nucleo gelido di matrice Artico-Siberiano sull'area Balcani che, prossimamente, cercherà di sfondare anche nell'area mediterranea. Vista l'estrazione e la tipologia dell'aria possiamo escludere la presenza di contrasti termici importanti in quota e, quindi, di nevicate cospicue soprattutto nei giorni di picco massimo del freddo concentrati nel periodo 24-27 c.m. Diverso il discorso per le quote medio-alte che vedranno nelle fase antecedente e seguente a quella indicata qualche buon accumulo per via dell'interazione di correnti umide atlantiche.

Non escludiamo, soprattutto nelle giornate di sabato e domenica, qualche nevicata a quote piuttosto basse (300-400mt) sul settore Jonico, con la possibilità di vedere qualche fiocco anche nelle zone interne.

L'afflusso di correnti orientali continuerà anche per la prima settimana di Marzo, da monitorare attentamente l'estrazione delle correnti in quota che, questa volta, potrebbero interagire con dei richiami di aria sub-tropicale e quindi generare dei contrasti violenti con nevicate cospicue in Sila.

 

Per approfondimenti e chiarimenti tecnici vi invitiamo a seguire l'evoluzione sul nostro forum

 

La Redazione


1 commento

  1. cristian

    Che bello ma quindi su cosenza e colline nn nevicherà??? =(

Lascia un commento