Tendenza 16 – 31 Ottobre

L'autunno continua per la propria strada!

Continuerà ancora fino al 20 la fase instabile che sta interessando la nostra Regione. Rovesci intensi si alterneranno a momentanee schiarite. Le temperature precipiteranno fino a 5° sotto la media stagionale. Dal 21 al 25 fase di momentanea stabilità, in cui avremo cieli parzialmente nuvolosi ma con temperature ancora sotto la norma. Dal 26-28 possibile richiamo sciroccale a cui seguirà una nuova instabilità dettata dal forte contrasto termico.

Da circa 2 anni la fase autunnale non è mai stata avara di precipitazioni, ed anche quest'anno sembra intenzionata a non tradire le attese.

L'instabilità che sta imperversando sulla nostra regione continuerà ancora fino a giorno 20, a causa di una nuova depressione di origine artico-marittima in entrata dalla valle del Rodano (AO -  – | NAO  -  | PNA + ) . Avremo nuove piogge e soprattutto un deciso calo delle temperature, circa 5° sotto la media stagionale. Possibili spruzzate di neve sulle cime del Pollino e Botte Donato.

Dal 21 al 25 il riassesto delle figure bariche in traslazione provocherà la classica situazione da palude barica, avremo quindi temperature sotto media e cieli poco nuvolosi.

Dal 26-28, l'analisi delle anomalie atlantiche (SST) suggerisce un nuovo affondo artico-marittimo verso il mediterraneo, ma questa volta con target Spagnolo. L'affondo, molto probabilmente, farà da richiamo a correnti sciroccali che, in contrasto con le fredde correnti di questo periodo,  scateneranno fenomeni a carattere convettivo. Probabili quindi temporali, anche intensi, associati ad un aumento delle temperature.

 

La Redazione


Lascia un commento