Temporaneo raffreddamento, a seguire torna l’alta pressione.

La fase stabile e soleggiata di questi giorni sarà temporaneamente sostituita da un nuovo raffreddamento accompagnato da debole instabilità specie su zone ioniche, vibonese e reggino. A seguire, per il porossimo week-end, un nuovo rinforzo dell'Anticiclone dell Azzore garantirà tempo stabile e piuttosto mite sul nostro territorio.

Previsione per domani nuvolosità in aumento su settore tirrenico con possibili deboli piogge che, su vibonese e reggino, potranno assumere carattere di rovescio; dal pomeriggio-sera, moderato veloce peggioramento da nord con piogge tra deboli e moderate sul cosentino, in propagazione verso sud. Su pollino e sila, a causa del crollo termico che interverrà, le precipitazioni saranno nevose a partire dai 1400-1500 metri in calo fino ad 1000 metri nella serata. Le temperature diminuiranno a partire dal pomeriggio.

Lunedì nuvolosità irregolare su reggino, golfo di corigliano e Crotonese con possibili piogge tra deboli e moderate. Su Sila e Pollino, limitatamente ai versanti esposti ad est, le precipitazioni saranno nevose già a partire dai 300-400 metri, deboli nevicate possibili anche su aspromonte a partire dai 600-700 metri. Poco o parzialmente nuvoloso sui restanti settori. Temperatura in decisa diminuzione.

Martedì nuvoloso su cosentino versante interno, ionico e sila, crotonese, vibonese e reggino con possibili piogge tra deboli e moderate, che su pollino e sila saranno nevose al di sopra dei 400-500 metri, dai 600-700 metri su serre ed aspromonte. Migliora in serata. Temperature stazionarie.

Mercoledì e Giovedi Nuovo moderato peggioramento a causa di un minimo depressionario in scorrimento sul tirreno. Temperature in graduale aumento.

Per il fine settimana, si prevede un rinforzo dell'alta pressione delle azzorre sul mediterraneo centrale che garantirà tempo piuttosto stabile e soleggiato.


Lascia un commento