Temporaneo peggioramento

Il nuovo anno inizia sulla scia del vecchio con tempo caratterizzato da stabilità e clima piuttosto mite. L'Epifania, però, ha in serbo un peggioramento lampo.

L'anticiclone che attualmente ci sta interessando e lo farà anche nelle prossime ore, verrà spazzato via da una perturbazione di origine nord Atlantica. Grazie all'ondulazione della corrente a getto determinata dall'approfondirsi di un vortice ciclonico in uscita dalle coste del Labrador, correnti più fredde ed instabili dal Mar d'Islanda si tufferanno nel Mediterraneo.

Qui verrà a crearsi un minimo di bassa pressione che sarà responsabile di un diffuso peggioramento del tempo tra domenica e lunedi. Anche le temperature subiranno un calo di qualche grado con limite delle nevicate che si porterà fino a 1300/1400m.

Subito dopo, però, nel corso della prossima settimana è molto probabile un ritorno dell'alta pressione, ma ne riparleremo.


Lascia un commento