Tempo instabile e fresco

La falla pressoria iberica, responsabile della diffusa instabilità sul Mediterraneo occidentale, sta traslando verso est apportando un peggioramento del tempo per i prossimi giorni su tutto il sud italia. La traslazione verso levante della depressione iberica è causata dalla vigorosa spinta dell'anticiclone azzorriano il quale, sin dalla giornata di venerdì, conquisterà l'Italia settentrionale e i settori occidentali dell'Italia centrale (figura 1), mentre il sud sarà interessato dal rilascio di una piccola goccia di aria fredda in quota dai Balcani che, spostandosi velocemente verso lo Ionio, apporterà instabilità e un abbassamento delle temperature soprattutto sui versanti adriatici e ionici del meridione (figura 2).

ven

figura 1

2figura 2

 

Ora analizziamo in dettaglio il tempo sulla nostra regione:

Mercoledì 24 settembre: cieli ovunque parzialmente nuvolosi con piogge sparse anche a carattere di rovescio o temporale che si concentreranno soprattutto sui versanti tirrenici del cosentino e del catanzarese, valle del Crati e Pollino. Possibilità di qualche tromba marina (waterspout) su alto tirreno cosentino. Temperature in diminuzione, comprese tra i 14° di Cosenza e i 20° di Reggio Calabria le minime, e tra i 24° di Catanzaro e i 26° di Reggio Calabria le massime.

Giovedì 25 settembre: cieli irregolarmente nuvolosi con precipitazioni che interesseranno a macchia di leopardo un pò tutta la regione, anche se saranno maggiormente concentrate su tutti i versanti tirrenici, dove potranno anche assumere carattere di rovescio o temporale. Temperature stazionarie o in ulteriore lieve diminuzione le massime a causa della copertura nuvolosa.

Venerdì 26 settembre: tempo perturbato soprattutto sui versanti tirrenici meridionali della nostra regione (lametino, vibonese e reggino) con piogge intermittenti anche a carattere di rovescio o temporale. Altrove tempo variabile con annuvolamenti intervallati ad ampi spazi di sereno e possibilità di piogge brevi e isolate. Temperature massime in ulteriore diminuzione anche di 2°-3° rispetto alla giornata di giovedì soprattutto nelle zone dove vi sarà maggiore copertura nuvolosa.

Le condizioni del tempo per sabato e domenica ancora sono incerte e dipendono dall'esatta traiettoria che deciderà di seguire la goccia fredda in distacco dai Balcani. Se, come sembra, la goccia dovesse scivolare lungo lo Ionio, i conseguenti venti in quota e al suolo da NNE causeranno un deciso calo termico su tutta la regione con leggera instabilità ancora permanente sui soli versanti orientali della Calabria.

Seguiteci sempre per aggiornamenti dell'ultim'ora!

 

foto in copertina di Flavia Tundis (titolo: "November 2013 – Paola")

 

La redazione di www.cosenzameteo.it


Lascia un commento