Sarà maltempo severo

Ancora poche ore ed avrà inizio una fase di maltempo, che risulterà anche violento. Ci sono le carte in tavola per una passata temporalesca di rilievo.

Il vortice ciclonico che, andrà ad approfondirsi nel centro fino a 995hPa, richiamerà aria più fredda da nord-ovest ed attiverà forti correnti di Libeccio che penalizzeranno il tempo su gran parte d'Italia. Inoltre i contrasti termici che si verranno a creare grazie a masse d'aria più calde presenti attualmente favoriranno la formazione di violenti temporali, con forti rovesci, anche a carattere grandigeno, e forti raffiche di vento. Nelle aree più colpite in 48h si potranno avere accumuli anche di 50-100mm mentre nelle zone più esposte al Libeccio si registreranno raffiche superiori a 50-60kmh.

I mari diverranno molto agitati e le temperature crolleranno di botto anche di 10-12°C per portarsi su valori tipici di fine inverno – inizio primavera. Non sono assolutamente da escludere nevicate sulle cime di Pollino e Sila, con fiocchi che potranno portarsi anche fino a 1600m nella notte tra sabato e domenica.


Lascia un commento