Prove generali di primavera

Sole e temperatura in aumento.

Archiviata anche l'ultima sventagliata di Tramontana ora prime avvisaglie di primavera. Infatti l'anomalia negativa in Atlantico, dove è presente una profonda saccatura, favorisce la risalita di una campana anticiclonica sull'Europa centrale.

Nei prossimi giorni, dunque, sarà l'alta pressione ad essere protagonista determimando condizioni di diffuso bel tempo, ventilazione debole e temperature in aumento per l'arrivo, dall'Africa, di masse d'aria più mite. I valori massimi diurni torneranno a toccare i 20°C nelle pianure interne, dove però, nottetempo, le temperature si manterranno ancora basse a causa dell'inversione termica favorita dalla calma di venti che permette al terreno di disperdere velocemente calore a partire dai bassi strati. Clima mite nelle restanti zone con le nevi di Sila e Pollino che inizieranno il processo di fusione.

La situazione rimarrà invariata almeno fino al weekend (incluso). E' ufficialmente arrivata la primavera?


Lascia un commento