Primo tentativo fallito: l'estate non molla

Temperature in calo ma clima ancora estivo.

Come previsto l'ondata di caldo torrido Africano è finita: le temperature sono tornate a calare e i primi temporali di fine estate hanno interessato il massiccio Silano.

Nei giorni scorsi i modelli matematici lasciavano pensare che la fine dell'onda calda sarebbe stata soltanto l'inizio di un periodo decisamente più fresco ed instabile ma gli ultimi aggiornamenti dicono che la settimana appena iniziata non assisterà ai primi sintomi del cambio di stagione.

La causa di tutto questo risiede nella formazione della falla Iberica, ovvero una circolazione ciclonica alimentata da correnti Atlantiche che affonda a largo del Portogallo attivando una risposta anticiclonica nel Mediterraneo. Cosi il centro-sud Italia, in particolare, si ritroverà al riparo da correnti instabili e sarà interessato, con buone probabilità, fino al prossimo weekend da tempo sereno o poco nuvoloso, salvo locali temporali pomeridiani sui monti.

Le temperature tenderanno a diminuire fino a mercoledi: sarà fresco di notte mentre nelle ore centrali avremo caldo sopportabile con massime intorno ai 30°C. Da giovedi a sabato, però c'è rischio di un nuovo aumento termico per aria più calda Africana prima di una fase instabile. Seguite gli aggiornamenti.


Lascia un commento