Neve Silana

Pronti, via. L'inverno astronomico inizia col botto per la nostra sila: nelle prossime ore sono infatti previste forti precipitazioni che, associate a termiche negative su tutta la colonna d'aria, regaleranno i primi accumuli nevosi degni di nota a quote però medio-alte. Le vette saluteranno quindi il ritorno della dama bianca, per la gioia degli appassionati di sport invernali.

Ma andiamo con ordine. Già questa mattina si fanno sentire i prodromi del peggioramento imminente, frutto però di correnti prefrontali di libeccio. Le temperature quindi si manterranno su valori non molto rigidi, con piogge abbastanza consistenti. Tutto è destinato a cambiare tra la nottata di oggi e la mattinata di domani, quando un affondo di aria più fredda di matrice artica produrrà un calo delle temperature a tutte le quote. L'arrivo del fronte apporterà in contemporanea altre forti precipitazioni, che questa volta però saranno nevose a partire da quota 1000-1100 metri, con possibilità di discesa a quote più basse nel momento in cui i fenomeni risulteranno più violenti. Un miglioramento delle condizioni si avrà solo nel tardo pomeriggio di giorno 3.

Gli accumuli finali sulle piste di monte curcio potranno risultare di circa 30-35 cm. Qualcosa di più invece sulle cime silane. Quello di domani non sarà comunque un episodio isolato visto che  mercoledì avremo un altro peggioramento, e stavolta la neve potrebbe arrivare a fare la sua comparsa anche a quote di alta collina.


Lascia un commento