Nebbia da inversione

Classico fenomeni dei periodo anticiclonici è l'inversione termica che, come più volte spiegato, consiste in un abbassamento della temperatura man mano che si scende a valle. Questo perchè grazie all'assenzo di vento il terreno nelle ore notturne perde velocemente calore così raffredda gli stati d'aria a contatto col suolo. Quando l'aria poi si raffredda cosi tanto da raggiungere il punto di rugiada ecco che si assiste alla formazione di banchi di nebbia, in questo caso definita nebbia da inversione.

Ecco, infatti, la differenza di minime tra zone di valle e zone di collina:

Rende E 181m 2.3°C

Cosenza NE 192m 2.7°C

Rende N 173m 3.1°C

Donnici Superiore 510m 11.4°C

San Pietro in Guarano 644m 12.3°C

Rogliano 872m 12.2°C

Ed ecco invece uno scatto della webcam di Castiglione Cosentino che mostra il tappeto di nebbia a valle:

1781899_662440680463991_2113772271_n[1]

 


Lascia un commento