L’autunno entra nel vivo

Come anticipato da qualche giorno, siamo vicini ad un netto mutamento delle condizioni del tempo anche sulla nostra regione. Il tutto grazie all'approfondirsi di un vortice ciclonico nel mar d'Islanda, il quale, ruotando su se stesso, farà erigere l'alta pressione delle Azzorre fin sulla Gran Bretagna e la Francia permettendo, quindi, alle fresche ed umide correnti nord-Atlantiche di raggiungere il nostro Paese, scorrendo lungo il bordo orientale di questa lingua anticiclonica:

Rtavn661[1]

Queste correnti di origine nord-Atlantica a contatto con l'aria mite presente sul Mediterraneo centrale, daranno vita ad vortice depressionario che attraverserà tutto lo Stivale determinando un'ondata di maltempo, a tratti anche forte.

Già nella mattinata di domenica i primi rovesci raggiungeranno le coste Tirreniche della regione, poi tra la serata e la notte successiva, l'avvicinarsi del fronte freddo, scontrandosi col calore latente sul Tirreno, darà vita ad intensi nuclei temporaleschi che colpiranno in modo particolare le aree occidentali Calabresi. Saranno possibili rovesci anche a carattere di nubifragio con annesse grandinate e raffiche di vento intense.

Calabria_rain6h_2km_79[1]


Proprio durante il passaggio del fronte, previsto per il primo mattino di lunedi, crollerà la temperatura anche di 12/14°C rispetto ai valori attuali con valori a 850hPa (1500m in area libera) fino a 3°C!! Si avrà quindi, finalmente, un clima consono al periodo con possibilità delle prime spruzzate di neve sui 1700/1800m sia sul Pollino che sulla Sila.

Condizioni di maltempo si protrarranno per tutta la giornata di lunedi interessando in modo particolare, sempre le aree Tirreniche e quelle interne.

Solo tra la notte tra lunedi e martedi si avrà un graduale miglioramento sul Cosentino interno e Tirreno per il traslare verso sud del centro di bassa pressione, ma attenzione però alle zone Ioniche, specie Reggine, le quali potranno essere interessate da piogge copiose per correnti di Scirocco, ma ne riparleremo nel prossimo aggiornamento.


Lascia un commento