Irruzione artica: freddo e neve

Come preannunciato da qualche giorno, l'inverno gioca d'anticipo. Da questa notte correnti molto fredde di origine Artica raggiungeranno il centro-sud Italia facendo crollare la colonnina di mercurio e di conseguenza la quota neve.

In serata l'ingresso del fronte freddo determinerà la formazione di nubi e temporali sul basso Tirreno che gradualmente si porteranno verso l'interno. Precipitazioni anche moderate o localmente forti su tutta la fascia Tirreniche e le zone interne di Cosentino e Vibonese. Dalla mezzanotte le temperature inizieranno a diminuire a partire dalle zone più a nord della regione e la neve si spingerà fin verso gli 800m sul Cosentino, 1000m altrove.

Quota neve, però, che nel corso della notte tenderà a scendere per via dell'ulteriore calo della temperatura! Al primo mattino fiocchi di neve anche a quote basso collinari nel Cosentino, oltre 6/700m sulla bassa Calabria. Nel corso della giornata, poi, graduale miglioramento sulla Calabria settentrionale, ancora qualche residuo rovescio su quella meridionale con nevicate in collina su Serre ed Aspromonte. Temperature massime in sensibile calo e diffusamente sotto i 10°C; clima rigido sui rilievi.

Il freddo sarà protagonista anche nella giornata di mercoledi e di giovedi, con valori intorno allo 0°C nottetempo. Si avrà ancora copertura nuvolosa, specie sulle zone Tirreniche, e non sono da escludere deboli precipitazioni sparse che, in tal caso, risulterebbero nevose a quote basse sul Cosentino, a quote collinari altrove.


Lascia un commento