Inizio settimana all'insegna del maltempo: allerta per martedi

Dopo la neve, tornano le piogge.

L'aria gelida si allontana verso mentre nel Mediterraneo si isola una goccia fredda con minimo depressionario in Sardegna. Questo determinerà un nuovo deciso peggioramento da nord a sud per l'attivazione di umide correnti sud-occidentali.

I primi corpi nuvolosi si stanno già formando nel Tirreno e stanno apportando le prime piogge al nord. Tra la notte e la mattinata di domani raggiungeranno anche il centro-sud. Le precipitazioni risulteranno moderate e localmente anche forti. Le temperature tenderanno ad aumentare lievemente, soprattutto nei valori minimi e si attesteranno su valori di 0°C / 1°C ad 850hPa, favorendo, quindi, nevicate, anche copiose, sui monti di Sila e Pollino seppur da quote alte.

La fase di maltempo durerà fino a mercoledi, giovedi. Un lieve miglioramento è atteso per venerdi, quando, però, potrebbe arrivare una nuova ondata di aria fredda.

AGGIORNAMENTO 28/02/2011 alle 19.25:
Scatta l'allerta nubifragi per la giornata di martedi. Il vortice depressionario, che si formerà in Sardegna richiamerà aria umida da sud che alimenterà i contrasti termici e, di conseguenza, l'instabilità favorendo la formazione di intensi nuclei precipitativi anche a carattere temporalesco. Il tutto, inoltre, sarà accentuato dal fatto che il Cosentino si troverà proprio sulla linea di convergenza tra la diversa natura delle correnti rendendola quindi la zona più esposta ai rovesci più violenti. Da segnalare, anche, che sulle vette di Sila e Pollino tali precipitazioni risulteranno nevose: non si escludono apporti nivometrici superiori ad un metro oltre 1600/1700m.


3 commenti

  1. Daniele

    per il 7 -8 marzo neve in pianura?

    • admin

      da valutare se ci saranno precipitazioni…termicamente sicuramente si

  2. Daniele

    speriamo  bene.. 

Lascia un commento