In attesa del “canto del cigno”

Gli effetti del Major Warming sono ormai terminati, le tre pulsazioni hanno determinato, a fasi alterne, eventi di tutto rispetto nel nord emisfero. Per cercare di scrutare i movimenti futuri di questa prima decade Marzolina è necessario focalizzare l'attenzione su altre forzanti.

In primis l'occhio non può che puntare l'evoluzione delle SSTA (anomalie di temperatura superficiali marine), considerando gli ultimi 15 gg è netta l'affermazione di una spiccata anomalia positiva in zona Pacifica e quindi è lecito aspettarsi tra qualche giorno la spinta dell'alta pressione Aleutinica.  Ribaltata la situazione nella zona sensibile a largo di Terranova, in questa fase finale una decisa anomalia negativa potrebbe portare ad una marcata modulazione dell'andamento della corrente a getto.

 

In area ENSO continua il trend non forzante con valori che si attestano tra -0.1 e -0.5.

Per quanto riguarda la MJO è prevista una puntata della stessa  in fase 6 associata a valori significativi di magnitudo e possibilità di sfondamento anche in fase 7. E' lecito attendersi dunque una spinta dell'alta pressione Azzoriana conseguente alla gemella Aleutinica.

L'arbitro della traiettoria sarà, come sempre, la semi-permanente Canadese. Dalle mappe di vorticità potenziale sembra tendere a riorganizzarsi verso metà mese, con possibilità dunque di una nuova discesa (molto probabilmente l'ultima chance/pericolo neve per le quote basse) di stampo Artico con direzione bacino del Mediterraneo. 

Sintetizzando il tutto, potremmo assistere a questo scenario:

  • Forte maltempo per la giornata di Sabato 1 con bassa Calabria e settore Jonico (sopratutto Centrale) a rischio nubifragi. Ingenti nevicate in Sila over 1400mt, quote limiti degli accumuli 1100mt .
  • Tempo in miglioramento con temperature in risalita nel periodo 3-5 Marzo.
  • Invadenza del flusso atlantico e nuovo peggioramento nel periodo 6-11 Marzo.
  • Spinta Aleutinica, isolamento della semi-permanente Canadese e conseguente elevazione dell'alta Azzorriana: probabile discesa di matrice Artica nel periodo 12-15.  (30%)

Ovviamente vi invitiamo a seguire passo passo l'evoluzione, con aggiornamenti continui sul nostro forum.

 

La Redazione


0 commenti

Lascia un commento