Il ruggito Africano

C'è da aspettarsi un'altra settimana di fuoco.

Siamo ormai nel pieno dell'estate: probabilmente abbiamo a che fare con una delle più intense e durature ondate di caldo della stagione. Tutto merito dell'anticiclone Africano che si è impossessato del Mediterraneo apportando, come di consueto aria molto calda direttamente dal Sahara.

Nella settimana entrante l'alta pressione acquisterà ulteriore forza grazie ad un vortice ciclonico Atlantico-Iberico che sospingerà masse d'aria ancora più calda verso l'Italia, specie meridionale. Si raggiungeranno isoterme a 1500m di circa 22-24°C. Nelle zone interne le temperature massime sfioreranno i 40°C, mentre nelle località costiere sarà l'afa a rendere l'aria insopportabile: le temperature percepite saliranno su valori ben superiori ai 40°C.

Si boccheggerà almeno fino a domenica senza soste, solo da lunedi 18 probabilmente ci sarà un calo termico con situazione che ritornerebbe alla normalità.


Lascia un commento