Gennaio: com'è stato…

...un mese sostanzialmente normale.

  • PRIMA DECADE:

L'inizio del mese è stato caratterizzato da temperature miti per il periodo (circa 3°C sopra la media del periodo). Si sono alternate giornate giornate serene a giorni di pioggia (1-2-3-6-8-9). La neve ha latitato sia in pianura che sui monti cadendo sempre solo sopra i 1200m.

  • SECONDA DECADE:

La seconda decade è partita all'insegna di maltempo e temperature in brusco calo, con la comparsa della neve localmente fino a 600m. Per il resto si sono susseguite giornate all'insegna di nubi, nebbie e temperature fresche, anche sotto la media del periodo.

  • TERZA DECADE:

La parte finale del mese è stata la più dinamica. Si sono avute nevicate, anche fino a 600m, con rovesci di neve mista a pioggia anche a Cosenza (giorno 21). Proprio le nevicate sono risultate copiose sui rilievi Silani dove, sulle cime, si sono superati i 100cm al suolo. Le precipitazioni si sono rilevate abbondanti, specie nelle zone Tirreniche (che hanno chiuso il mese in forte surplus idrico). Le temperature sono state costantemente fredde con numerose gelate mattutine nelle zone interne.


2 commenti

  1. francesco

    Infatti anche a me, pur senza dati precisi alla mano, è sembrato un mese tutto sommato con freddo normale, senza ondate di gelo o neve eccezionali ma molto perturbato e con vari episodi di neve grandine e gragnola fino alla quota di 500m.
    Non capisco chi dice che l'inverno qui al sud non è mai arrivato. Come se fossero abituati a temperature rigide costanti durante tutto l'inverno.
    Ci si dimentica che al sud la neve in pianura è un fenomeno raro e in alcune zone addirittura eccezionale

  2. Luca

    Sono d'accordo sul Gennaio decisamente normale. In effetti è stato un mese non particolarmente freddo ma neanche relativamente caldo come successo in passato. Forse un po' deludente il periodo delle feste con temperature piuttosto miti, cosa per altro neanche eccezionale dalle nostre parti. Certo, alcuni dicono che qui l'inverno non è mai arrivato, considerato che per alcune zone del nord Italia e dell'Europa, esso è stato particolarmente nevoso anche se, di norma,  non eccezionalmente freddo. Ma è da Febbraio che dobiamo aspettarci la neve alle basse quote e al piano. Senza dimenticare Marzo….

Lascia un commento