E(…)state ancora freschi

L'estate pian piano avanza, ma ancora non si vedono spunti impetuosi degni di rilievo.

Dopo l'exploit in arrivo questo fine settimana che farà schizzare i termometri verso la soglia dei 30°, nella settimana in entrata avremo nuovamente a che fare con un calo termico dovuto, questa volta, all'ingresso di una saccatura non troppo profonda che provocherà anche qualche rovescio sparso di poco rilievo, soprattutto sul versante Jonico della regione.

La novità di questa configurazione sarà l'estrazione dell'aria, che tenderà a pescare refoli freschi da est piuttosto della solita perturbazione Atlantica

 

Inoltre, dallo studio delle SSTA, sta prendendo corpo una disposizione del tripolo atlantico ad assetto NAO – che, solitamente, comporterebbe l'isolamento di depressioni atlantiche sulla penisola Iberica, attivando di contro la risalita sulla nostra porzione di territorio dell'anticiclone subtropicale. Il salvagente potrebbe essere rappresentato dalla forte anomalia positiva presente sul territorio scandinavo, oltre che da un PNA nuovamente in territorio positivo ed una radice subtropicale non molto in forma.

 

Tradotto le risalite anticicloniche potrebbero disporsi, almeno per questa prima parte estiva, lungo i paralleli puntando spesso e volentieri i territori scandinavi lasciando così scoperto il lato orientale della nostra penisola. Un inizio estate piuttosto fresco e piacevole ma comunque stabile o con rovesci isolati.

 

La Redazione


0 commenti

Lascia un commento