E’ l’ora del cammello

L'anticiclone nord-Africano, nel gergo Cammello, vero assente fin'ora dell'estate 2013, è pronto a conquistare l'Italia. Il clima gradevole che abbiamo avuto nella prima parte della stagione, merito dell'alta Azzorriana, presto sarà solo un ricordo.

Dal nord Africa, infatti, è pronto a risalire l'anticiclone sub-Tropicale con la sua annessa dote di aria molto calda. Le temperature saliranno gradualmente già nelle prossime ore, ma sarà nel fine settimana che lo faranno in modo sensibile.

Valori ad 850hPa (1500m in aria libera) compresi tra 20 e 25°C interesseranno tutto lo Stivale determinando la prima vera onda calda dell'estate 2013! Le temperature massime al suolo tra il fine settimana e l'inizio della prossima supereranno i 35°C toccando punte anche di 37-38°C nella Valle del Crati e fino a 40-42°C nel resto delle pianure italiane (specie Sardegna, Toscana, Tavoliere).

Tale situazione è destinata a durare diversi giorni, almeno fino al 2-3 agosto, con conseguente aumento costante delle temperature che per l'inizio del nuovo mese potranno raggiungere e superare i 40°C praticamente in tutte le zone interne del Paese, specie al centro-sud.


1 commento

  1. Ondata di calore intensa ma per fortuna meno prolungata di quanto ipotizzato dai modelli qualche girono fa!
    Isoterme maggiori della +20° a 850 hPa permarranno sulla nostra provincia per soli 48 ore con una punta di +25° lunedì pomeriggio quando nella valle del Crati si supereranno i 40°anche in città.
    Meglio di niente!

Lascia un commento