Domenica di maltempo intenso, poi BURAN!

Nelle prossime ore assisteremo ad un forte peggioramento per l'arrivo di un intenso vortice ciclonico, che sta già apportando nevicate al nord. Dalla notte saremo interessati da piogge, anche a carattere di rovescio o temporale, venti forti di Libeccio, ed a seguire crollo termico e nevicate in montagna.

Lunedì, poi, tenderà ad allontanarsi verso est, ma al contempo farà irruzione aria gelida dalla Siberia! La colonnina di mercurcio crollerà drasticamente con valori vicini lo zero un pò ovunque. Successivamente, tra martedi e capodanno, ancora freddo intenso con nevicate possibili anche in pianura (appronfondiremo in merito nei prossimi bollettini).

Ora vediamo in dettaglio la situazione che si prospetta per le prossime 48 ore:

NOTTE TRA SABATO E DOMENICA: Progressivo aumento della nuvolosità su tutti i settori Tirrenici, ed a seguire zone interne, con precipitazioni a carattere di rovescio o temporale che dall'alto Tirreno Cosentino si estenderanno entro le 4/5 di mattina a tutte le zone Tirreniche e Cosentino interno. Le precipitazioni risulteranno nevose oltre 1300/1400m, con accumuli anche abbondanti su monti dell'Orsomarso e Pollino centro-occidentale. Tempo migliore, invece sui settori Ionici. I venti spireranno da Libeccio con intensità moderata o forte.

DOMENICA MATTINA-POMERIGGIO: Forti temporali, accompagnati da raffiche di vento ed occasionalmente grandine, su Cosentino Tirrenico ed interno con possibili sconfinamento dei fenomeni anche sulle zone Ioniche. Rovesci intermittenti altrove, più probabili sulle zone Tirreniche. La quota neve subirà un temporaneo rialzo fin verso i 1700m a causa del richiamo "mite" prefontale generato dai venti di Libeccio.

DOMENICA SERA: Ancora maltempo diffuso, con rovesci più intensi su Cosentino Tirrenico ed interno, Lametino e Vibonese. Il passaggio del fronte freddo determinerà un netto calo delle temperature e di conseguenza della quota neve che raggiungerà i 900/1000m con probabilità di fioccate anche a quote più basse nei rovesci più forti. I venti tenderanno a ruotare a Maestrale.

LUNEDI: Tempo in generale miglioramento ma persisterà un pò d'instabilità, in modo particolare su zone Tirreniche centro-meridionali e zone meridionali della provincia di Cosenza. L'ulteriore diminuzione della temperatura farà si che, ove presenti, le precipitazioni assumeranno carattere nevoso a quote basse su Cosentino (non sono da escludere fiocchi fino a Cosenza!), a 6/700m altrove.

Martedi protagonista sarà il gelo con temperature di molti gradi sotto le medie del periodo: sui monti si rimarrà sottozero anche di giorno! Minime sotto lo zero anche in pianura. Il tutto in un contesto di tempo tutto sommato buono ma con tendenza al peggioramento. Come già preannunciato, infatti, tra mercoledi e giovedi lo scorrimento da ovest verso est di un nuovo minimo di bassa pressione determinerà un peggioramento del tempo con nevicate diffuse, anche a quote molto molto basse: potranno imbiancarsi Cosenza ed hinterland, Catanzaro, Vibo Valentia. Seguite gli aggiornamenti!


Lascia un commento