Caldo intenso specie sui monti

L'onda calda, ancora in forza, si sta rilevando, come previsto, molto intensa.

Le temperature sono aumentate sensibilmente fino a valori anche di 7 / 8°C sopra le medie del periodo. Si sono raggiunte massime fino a 37°C 38°C nella Valle del Crati ma con temperature notturne relativamente fresche e nella maggior parte dei casi < 20°C.

In proporzione il caldo s'è fatto sentire in modo maggiore sui monti: la stazione ARPACAL di Botte Donato con 26.6°C di massima registrata giorno 11 ha fatto segnare il nuovo record mensile decennale. Per due notti la temperatura non è scesa sotto i 19.9°C, valore altissimo per una località posta a 1928m e non solo (basta considerare che la medie delle minime di Cosenza nel mese di agosto è di 18°C). La stazione di Nocelle è salita over 30°C in due circostanze (giorni 11 e 12) ed il muro dei 30°C è stato sfondato anche ai 1780m di Monte Curcio.

Interessanti anche i valori di temperatura percepita. Il dato più eclatante è quello della stazione di Rogliano che, nella giornata di ieri, ha fatto registrare 44.5°C !! Valori over 40°C anche nella Valle del Crati.

Le uniche zone ad essersi parzialmente salvate sono state le coste grazie alle brezze provenienti dal mare ancora piuttosto fresco.


Lascia un commento