Allerta maltempo: violento peggioramento in arrivo!

Severo peggioramento del tempo da lunedi pomeriggio.

La saccatura artica in discesa sull'Europa centrale, che sta apportando piogge e nevicate anche fino a 1200m sulle Alpi, nella giornata di domani raggiungerà anche il centro-sud.

Essa, infatti, rilascerà una goccia fredda che, dalla Valle del Rodano, raggiungerà il basso Tirreno. Qui tenderà ad approfondirsi fino a 1000hPa, attivando una circolazione ciclonica, alimentata da aria umida in scorrimento da sud,  che determinerà un sensibile peggioramento delle condizioni del tempo. Già dal pomeriggio di domani, forti temporali si formeranno nello Ionio e nel basso Tirreno e si schianteranno su tutte le regioni meridionali, dapprima fascia Ionica poi lato Tirrenico.

Si prospettano apporti pluviometrici importanti (fino a 100-120mm in 24-36 ore). Sarà dunque una situazione da allerta meteo e da monitorare costantemente poichè localmente i fenomeni potrebbero assumere anche carattere alluvionale.

Anche le temperature torneranno a calare di diversi gradi, portandosi 3-4°C sotto le medie del periodo. Non sono da escludere fiocchi di neve sulle vette del Pollino martedi mattina.

Seguiranno aggiornamenti.


2 commenti

  1. eraldo

    salve a tutti!! questa discesa di aria fredda fino a quanto potrà fare abbessare la quota neve??? ci sarà la possibilità di qualche spruzzata sulle cime silane???

    • admin

      Nel momento clou della perturbazione la quota neve potrà scendere fino a 1700-1800m

Lascia un commento